Casarin: “I tifosi servono anche a noi, ne sentiremo la mancanza. I 5 cambi? Ora sì, ma poi…”

Paolo Casarin, 80 anni. Bozzani

L’ex grande direttore di gara analizza la ripresa dopo lo stop: “Le sostituzioni in più sono utili solo per evitare gli infortuni”.

“Questi mesi dell’emergenza li ho vissuti male. Sono veneto, vivo in Lombardia, per motivi di famiglia ho visto il dolore dei bergamaschi, i loro drammi. Credo sia stato un segnale per l’uomo, un campanello d’allarme. Il calcio è una cosa importante per me, certo, ma in questo periodo l’ho messo nell’armadio”.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *