Dzeko: «Il 5-2 col Liverpool rimane nella mia testa. L’Inter? Fonseca mi diceva di restare»

Edin Dzeko. Lapresse

L’attaccante bosniaco: «La partita coi Reds l’abbiamo buttata, in semifinale fa male perdere così». Mkhitaryan: «Il mio gol più bello al Sassuolo»

Il piccolo e il grande, il nuovo e il vecchio. Mkhitaryan e Dzeko. Entrambi, però, il volto bello della Roma, che si confessano. L’armeno lo fa sui social, il bosniaco in tv. Con modalità molto diverse. Comincia Micki, che spiega così l’origine del suo soprannome: «Me lo hanno dato al Borussia Dortmund. Jurgen Klopp mi ha chiesto se ne avessi uno e io ho risposto di no.

Lui allora ha proposto: “Va bene se ti chiamiamo Micki?”, “Certo come no”, poi ha aggiunto: “Henrikh è lungo, Mkhitaryan è lungo, è meglio per te e per i compagni se ti chiamano Micki”. Risposi che non c’erano problemi». L’armeno, poi racconta il suo gol più bello («al Sassuolo») e l’emozione che gli ha dato l’Olimpico.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *