Cellino shock: «Campionato finito. Lotito vuole lo scudetto? Diamoglielo»

Cellino shock: "Campionato finito. Lotito vuole lo scudetto? Diamoglielo"

Il presidente del Brescia è durissimo: «Questa è la peste. La stagione finisce qui. Pensiamo alla prossima»

«Ma quale ripresa, ma quale stagione da concludere, io penso all’anno prossimo, solo a quello. La coppa, lo scudetto… Lotito lo vuole, se lo prenda. È convinto di avere una squadra imbattibile, lasciamogli questa idea».

Massimo Cellino do del tu da sempre. Siamo quasi coetanei, primo incontro nel ‘94, due anni prima aveva acquistato il Cagliari dai fratelli Orrù. Ho la fortuna e talvolta la disgrazia di volergli bene: ne riconosco tanto i pregi (la dolcezza, sì, dolcezza, la competenza, un’intelligenza insolita, il fortissimo senso dell’amicizia, la straordinaria persuasività) quanto i difetti: è spesso arrogante, scostante, pesante nei giudizi, fin troppo diretto, un uomo a parte e di una risolutezza che stordisce. Ricordo ancora quando, appena uscito dal carcere di Cagliari (il 14 maggio del 2011 gli fu revocato dopo due mesi esatti l’arresto cautelare: era stato accusato, insieme al sindaco e all’assessore allo sport di Quartu, di peculato e falso ideologico, caso stadio Is Arenas), mi chiese di salire sul primo aereo per Cagliari perché aveva bisogno di sfogarsi. Lo raggiunsi al centro sportivo di Assemini, smise di parlare alle tre del mattino, il suo mezzogiorno.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *